12 luglio 2012
equitalia

Equitalia: chiarezza nelle nuove cartelle di pagamento

“Maggiore chiarezza dei dati e migliore fruibilità delle informazioni fornite”, sono queste le motivazioni che hanno spinto il direttore generale dell’Agenzia delle Entrate a disporre l’approvazione di un “restayling” delle cartelle di pagamento di Equitalia.
Le novità consistono nella rielaborazione del frontespizio, grazie all’inserimento di una frase volta a precisare la posizione degli enti creditori ai quali le somme richieste sono dovute e quella dell’agente della riscossione, incaricato da tali enti per il recupero delle stesse.
Scompare quindi il logo di Equitalia per lasciare spazio al nome dell’ente creditore così da chiarire ed esplicitare, per evitare equivoci,  il ruolo reale che questa svolge in qualità di ente di riscossione.
" E’ sicuramente un fatto positivo per il cittadino, poter  individuare con immediatezza l'ente creditore, dice Grazia Simone, Segretario Generale Adiconsum Toscana,  lo pone in condizione di poter controllare con più chiarezza chi deve pagare. Questo è un ulteriore passo verso la trasparenza”.
La nuova cartella, che sostituisce la precedente approvata il 20 marzo scorso, è obbligatoria per le cartelle di pagamento relative ai ruoli consegnati agli agenti di riscossione successivamente al 31 luglio 2012.


Mariantonietta Rasulo