17 maggio 2018
PUBLIACQUA COMUNICA LE ATTIVITA’ PROGRAMMATE PER IL RECUPERO DEI SERVIZI EROGATI
Dopo aver effettuato le opportune verifiche sul territorio ed attraverso le banche dati, il Presidente di Publiacqua S.p.A. Filippo Vannoni, con una lettera rivolta alle Associazioni dei consumatori, informa i cittadini che coloro i quali non hanno versato, fino al 2014, la somma dei servizi effettivamente erogati, dovranno farlo a partire dal 15 maggio 2018. Tali servizi andranno a coprire i mancati pagamenti delle competenze tra il 2009 ed il 2011. Invece, le inadempienze compiute tra il 2012 ed il 2014, verranno riscosse nell’arco del 2019.

I cittadini coinvolti hanno ricevuto, nel novembre 2014, una raccomandata con lettera allegata alla bolletta inerente al debito ed alla cifra stimata dalla Società.

Le fatture richiedenti il saldo, saranno rateizzate proporzionalmente a quanto dovuto singolarmente dall’utente.

Publiacqua precisa che nel 2018 ha effettuato la restituzione agli utenti di tutti i servizi non effettivamente erogati, per una cifra di oltre 12 milioni di euro, compresi gli interessi. La cifra che la Società andrà a recuperare per i servizi realmente erogati, sarà di 4,8 milioni di euro senza interessi e, gli utenti che saranno interessati a tale recupero, saranno circa 10 mila.



Adiconsum apprezza la comunicazione di Publiacqua alle Associazioni, consentendo così di dare informazioni ai cittadini che si vedranno recapitare le richieste di pagamento per i servizi ricevuti in precedenza. Presso gli sportelli di Adiconsum i cittadini che lo richiedono potranno essere assistiti ed informati nel merito.



condividi su facebook