21 aprile 2017
CARTELLE EQUITALIA: ROTTAMAZIONE PROROGATA AL 21 APRILE
Se devi rottamare delle cartelle Equitalia che ti sono state notificate tra il 2000 e il 2015, hai tempo fino al 21 aprile 2017. Il Consiglio dei Ministri dello scorso 24 marzo, ha, infatti, prorogato il termine per aderire alla definizione agevolata dei carichi affidati agli agenti della riscossione come Equitalia.

La procedura della Definizione agevolata, meglio conosciuta come "rottamazione" delle cartelle esattoriali di Equitalia, consente di pagare le somme richieste senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Nel caso di somme richieste per multe stradali, non si pagano gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge.

A dire il vero, puoi rottamare anche quelle del 2016, anche se non ti sono state notificate, purché l'Agente della riscossione ti abbia inviato un avviso, entro il 28 febbraio 2017, nel quale ti comunicava che gli era stata affidata anche la riscossione di tributi che non risultano da te pagati per quell'anno.

 

Come aderire
·      compila il modulo DA1 (anche online)
·      stampalo, firmalo e invialo a:
Ø  per posta elettronica alla casella e-mail/pec della Direzione Regionale di Equitalia Servizi di riscossione di riferimento, inviando il modulo DA1, debitamente compilato in ogni sua parte, unitamente alla copia del documento di identità;
Ø  presso gli Sportelli dell'Agente della riscossione.
Purtroppo, dobbiamo rilevare che nonostante queste modalità di adesione, alle nostre sedi territoriali sono pervenute numerose segnalazioni relative alla difficoltà della procedura da eseguire tramite il sito di Equitalia, a cui si aggiungono quelle incontrate agli sportelli fisici dell'ente a causa dell'esiguità dei numeri messi a disposizione. Nonostante l'apertura pomeridiana (fino alle 15.15) fino al 31 marzo di 15 sportelli, la situazione, infatti, rimane drammatica.
Come pagare
Ø  In una sola rata o in più rate fino ad un massimo di 5.

 

condividi su facebook