23 dicembre 2016
attenzione ai vostri comportamenti su facebook
CAMBIO DI STATO SU FACEBOOK: SE DICHIARI IL FALSO, POI PAGHI!
A CONDOTTE LIBERE E DISINIBITE SU FACEBOOK ATTRIBUITA LA COLPA PER LA FINE DEL MATRIMONIO


CAMBIO DI STATO SU FACEBOOK: SE DICHIARI IL FALSO, POI PAGHI!

Aveva cambiato il suo stato su facebook dichiarandosi già "separata", mentre era invece ancora coniugata. Inoltre pubblicava foto in compagnia col nuovo partner e offendeva, sempre sul social network, l'ancora "marito".Questi comportamenti sono costati ben 5.000 euro a una donna condannata dal Tribunale di Torre Annunziata  con sentenza 2643/2016 per danni non patrimoniali al coniuge
.

A CONDOTTE LIBERE E DISINIBITE SU FACEBOOK ATTRIBUITA LA COLPA PER LA FINE DEL MATRIMONIO
Postava foto su facebook in compagnia della figlia adolescente o da sola con abbigliamento e atteggiamenti non adeguati e faceva intendere di aver avuto una relazione con altro uomo.Inoltre, alla luce anche di altri fatti accaduti, come l'aver prelevato all'insaputa del marito soldi dal conto corrente cointestato non fornendo prova di come fossero stati spesi, essere stata indagata per furto di corrispondenza e aver anche abbandonato la casa familiare, il Tribunale di Prato ha ritenuto di addebitare alla donna la fine del matrimonio e quindi della separazione.


condividi su facebook