31 agosto 2016
DEBITI CON EQUITALIA: RIAPERTI I TERMINI PER LA RATEIZZAZIONE
Domande entro il 20 ottobre 2016

Se sei tra coloro che avevano usufruito di una rateizzazione, ma che poi era decaduto da tale beneficio per il mancato pagamento di alcune rate entro il 30 giugno scorso, sappi che puoi nuovamente chiedere la dilazione delle somme non versate, ai sensi della legge 160/2016.

Cosa fare per essere riammesso alla rateizzazione
·      Compila il Modulo RR1 entro e non oltre giovedì 20 ottobre 2016

Durata della nuova rateizzazione
·      Non più di 72 rate. Se la precedente rateizzazione prevedeva più di 72 rate, il numero di nuove rate che ti sarà concesso non può essere superiore a quelle approvate in precedenza.

Decadenza dalla rateizzazione
 Se non paghi 2 rate anche non consecutive del nuovo piano di rateizzazione
 
ATTENZIONE:
1.   Le rate scadute del precedente piano di rateizzazione devono essere state pagate al momento della domanda
2.   Fino alla presentazione della domanda, Equitalia ha facoltà comunque di attivare le procedure per il recupero del credito vantato.
 
IMPORTANTE
Per qualsiasi tipo di assistenza nel rapporto con Equitalia, rivolgiti pure alla sede territoriale Adiconsum. Clicca qui per scoprire quella più vicina a te.

Se ti trovi in una situazione di sovraindebitamento, contatta:

Fondo di prevenzione del sovraindebitamento e dell'usura
gestito da Adiconsum, per conto del ministero dell'Economia
Lunedì e Venerdì dalle ore 10 alle ore 13
Mercoledì dalle ore 15 alle ore 17
Tel. 06 44170238 – Fax 06 44170230
e-mail: prevenzioneusura@adiconsum.it


condividi su facebook