29 luglio 2016
TRUFFE CASE VACANZA: DISPONIBILE UN VADEMECUM PER EVITARE SPIACEVOLI SORPRESE
Come ogni anno, alcuni vacanzieri incorrono in problemi di varia natura.

Scegliere la casa o l’appartamento in cui trascorrere le proprie vacanze non è semplice soprattutto quando, attraverso offerte su portali operanti nel settore immobiliare, vengono proposte case fittizie da furbacchioni che intascano l’incasso per poi sparire facendo perdere le proprie tracce.
Ad alcuni è capitato di dirigersi nel luogo scelto per poi ritrovarsi senza casa, ad altri di affittare lo stesso appartamento insieme ad altre persone senza saperlo, ed altri ancora di trovare i proprietari in casa ignari della proposta di affitto del loro appartamento.
Insomma, una vera e propria truffa a danno delle persone che dopo aver lavorato per un intero anno scelgono di fuggire dalla routine presso mete in cui il relax è l’unico vero compagno desiderato.
Purtroppo, spesso si rischia di vivere una situazione tutt’altro che distensiva.

Ecco un vademecum da consultare prima di imbattersi nella scelta della casa vacanza:

1) Diffidare da alloggi con prezzo molto basso ed immagini lussuose;
2) Richiedere altre foto oltre quelle visibili sull’annuncio;
3) Eseguire un’analisi social online sia sull’immobile che sui proponenti;
4) Richiedere all’inserzionista tutti i dati che a lui si riferiscono con una fotocopia della carta d’identità oppure del passaporto;
5) Dubitare se l’Iban e il conto corrente del proprietario risultano all’estero mentre la casa in Italia;
6) Utilizzare come metodo di pagamento il bonifico bancario poiché più sicuro per rintracciare il pagamento stesso;
7) Accertarsi della reale esistenza dell’immobile prima di effettuare il bonifico bancario;
8) Non rilasciare dati personali o numero di conto corrente qualora non siano strettamente necessari per il contratto di locazione dell’immobile;
9) Conservare tutti i messaggi scambiati affinché vengano usati come prova qualora ci si imbattesse in una truffa;
10) Consultare il sito del Commissariato di polizia online (www.commissariatodips.it) per segnalare casi sospetti e per rintracciare eventuali truffe.

condividi su facebook