21 luglio 2016
Noi per Voi Onlus” finanzia la ricerca sulla chemioresistenza: obiettivi raggiunti!
Sulla nota rivista scientifica “Blood Cancer Journal”, nel mese di maggio, è stata pubblicata online ed in lingua inglese una pubblicazione redatta da Serena Pillozzi e da Annarosa Arcangeli, quest'ultima in qualità di una sorta di supervisore.

Il “Blood Cancer Journal” pubblica lavori sperimentali di base, mentre “Leukemia” lavori clinici; entrambi i giornali fanno parte del gruppo “Nature”.

La pubblicazione, dal titolo “Macrolide antibiotics exert antileukemic effects by modulating the autophagic flux trought inhibition of hERG1 potassium channels” e scaricabile dal sito http://www.nature.com/doifinder/10.1038/bcj.2016.32, analizza le sperimentazioni sui macrolidi (claritromicina ed eritromicina) dimostrando che entrambi gli antibiotici possiedono un effetto antileucemico su leucemie acute sia mieloidi che linfoidi.Il risultato è scaturito da esperimenti in vitro su cellule leucemiche stabilizzate, da campioni prelevati nel midollo di alcuni pazienti ed infine in alcuni animali da laboratorio.

Questo progetto finanziato da “Noi per Voi Onlus ha una grandissima importanza poiché l'équipe coinvolta nel trattamento delle forme chemio resistenti si era prefissa di raggiungere 3 obiettivi.

In primis troviamo l'obiettivo di convalidare la tesi che dei bloccanti classici funzionassero (lavoro pubblicato su “Blood” nel 2011).

Un altro obiettivo era di verificare che anche un bloccante più specifico per una delle isoforme della proteina hHERG potesse avere un effetto antileucemico (lavoro pubblicato su “Molecolar Pharmacology” nel 2015).

L'ultimo obiettivo era di verificare se anche un farmaco già in commercio e non tossico, ma che blocca hERG, avesse effetto antileucemico e superasse la chemioresistenza: finalità raggiunta grazie a questa pubblicazione.

Un'altra pubblicazione che avvalora la tesi di Noi per Voi, dichiara che anche farmaci già in commercio dediti ad un utilizzo diverso, come gli antibiotici della famiglia dei macrolidi, qualora bloccano la proteina hERG superando la chemioresistenza, possono essere utilizzati nel trattamento della leucemia.

Finalmente oggi possiamo affermare che dopo tutto il lavoro decennale portato avanti, ci sono nuovi presupposti per intraprendere il trial clinico.

condividi su facebook