23 giugno 2016
VERBALE DI INTESA FRA BANCHE E ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI
Facilitati il ricorso al Fondo e all'Arbitrato

Adiconsum prende parte alla sottoscrizione dell'Intesa fra quattro Banche ed alcune Associazioni dei Consumatori.

Il Verbale prevede la costituzione di uno strumento attraverso procedure e documentazioni volte a rendere con più facilità l'accesso sia al ricorso al Fondo sia all'Arbitrato previsti dal D.L. approvato dal CDM il 29 Aprile 2016 pubblicato in G.U. n. 102 del 3-5-2016 e sua conversione in legge.

Le 4 Banche sottoscrittrici del Verbale sono rispettivamente:

Nuova Banca delle Marche Spa
⁃ Nuova Banca dell'Etruria e del Lazio Spa
⁃ Nuova Cassa di Risparmio di Chieti Spa
⁃ Nuova Cassa di Risparmio di Ferrara Spa

Le Banche si impegnano a:

⁃ mettere a disposizione dei clienti delle Associazioni tutte le documentazioni incluse nelle checklist definite congiuntamente tra Nuove Banche e Associazioni (gratuito per i risparmiatori);
⁃ fornire la documentazione su supporto analogico oppure, in mancanza della stessa, attraverso una dichiarazione scritta che evidenzia l'indisponibilità dei documenti, per consentire comunque l'accesso all'indennizzo forfettario. Qualora nei 90 giorni successivi non siano stati recuperati, la Banca fornirà ai clienti la dichiarazione di assenza;
⁃ identificare una struttura oppure un unico referente che si interfaccerà con le Associazioni;
⁃ fornire alle Associazioni dei Consumatori la documentazione utile alla costruzione dei dossier, allegata al verbale una volta concordata;
⁃ individuare un unico Responsabile per la raccolta dei dati.

⁃ Le Associazioni si impegnano a:
⁃ procurare alle Banche le giuste informazioni sui casi da affrontare per il ricorso all'Arbitrato;
⁃ nominare referenti nei vari territori che gestiranno i processi previsti nel Verbale;
⁃ nominare a livello nazionale e per ogni Associazione, un Responsabile come garante.

Le Banche e le Associazioni aderenti, per l'accesso al Fondo, si impegnano a:
⁃ condividere tutte le informazioni affinché vada a buon fine la domanda;
⁃ definire lo "schema-tipo" per la richiesta di pagamento alla Banca in liquidazione;
⁃ definire lo "schema-tipo" dell'istanza di erogazione dell'indennizzo forfettario da inviare al Fondo;
⁃ chiedere congiuntamente un incontro con il Fondo Interbancario.

Per l'accesso all'Arbitrato si impegnano a:
⁃ stilare un verbale che certifichi da ambo le parti la completezza della documentazione;
⁃ fornire reciprocamente ampia cooperazione per consentire alle AACC sottoscrittrici di riportare nel verbale una loro valutazione sulle conseguenze subite dal risparmiatore per l'azzeramento del valore dei prestiti subordinati;
⁃ disporre, prima di avviare la procedura, un documento per regolamentare l'attività da svolgere presso le Banche.

Il Verbale d'Intesa potrà inoltre subire variazioni con modifiche e/o implementazioni qualora ci siano i presupposti.

Per maggiori informazioni al riguardo, le sedi territoriali Adiconsum sono a completa disposizione dei cittadini.

 

condividi su facebook