16 marzo 2016
Intossicazione da formaggio, un neonato è finito in ospedale
Un bambino di 14 mesi è stato ricoverato all'Ospedale pediatrico di Mayer di Firenze a causa di una probabile sindrome emolitico-uremica provocata da Escherichia coli "O26:H11", malattia che può essere collegata al consumo di un formaggio a pasta molle di origine rumena.

Dagli accertamenti eseguiti, fa sapere l'Azienda Sanitaria di Firenze in una nota, risulta che il bambino aveva consumato formaggi della ditta rumena SC Bradet s.r.l. che aveva già avviato in data 9 marzo 2016 il ritiro precauzionale dei propri prodotti a base di latte (formaggi) a causa della presenza di Escherichia coli "O26:H11" in alcuni campioni.

I servizi di sicurezza alimentare stanno accertando l'effettiva presenza del prodotto segnalato in commercio e se l'alimento verrà trovato sarà allontanato dalla vendita e immediatamente sequestrato. Come sempre accade in questi casi la segnalazione è stata diramata dagli operatori a livello regionale. Nonostante le notifiche di allarme e i sopralluoghi in atto per il ritiro del prodotto si invita chiunque sia in possesso di prodotti a base di latte della ditta SC Bradet s.r.l. a non consumarli e riconsegnarli al più presto all'esercizio dove sono stati acquistati.


condividi su facebook