04 marzo 2016
Truffa Enel: non aprite quella mail
In questi giorni sta circolando una email, inviata da un indirizzo apparentemente riferito ad una società del gruppo Enel, che in realtà si è rivelata una vera e propria truffa.

Enel mette in guardia i consumatori affermando di essere del tutto estranea ai fatti e che nessuna email è stata inviata né da società del Gruppo Enel, né da società da essa incaricate.

Il meccanismo di truffa è sempre il solito: il destinatario riceve una finta bolletta e
viene invitato a regolarizzare una morosità sulla fornitura o a scaricare un allegato, che in
realtà riporta ad un link contenente un virus informatico che blocca il contenuto del pc.
L’obiettivo è chiedere poi un riscatto alla vittima dell’attacco per ottenere lo sblocco del pc e la
decifratura dei dati.

Le procedure aziendali di Enel non prevedono in alcun caso la richiesta di dati bancari e/o codici personali attraverso link esterni quindi diffidate dalle mail sospette e non cliccate i link esterni.

Per qualsiasi informazione è possibile contattatare i Punti Enel presenti sul territorio o il numero verde 800 900 800 per Enel Servizio Elettrico e 800 900 860 per Enel Energia.


condividi su facebook