25 novembre 2015
L’Azienda Autolinee Toscane vince la gara regionale tpl
Adiconsum: l’azienda convochi le Associazioni dei Consumatori per condividere gli obiettivi

È Autolinee Toscana, del gruppo Rtp francese, a vincere la gara regionale dei servizi di trasporto pubblico locale su gomma per i prossimi 11 anni.
Ad annunciarlo ieri mattina è stato il Presidente Enrico Rossi, il quale ha definito la gara “una vera 'rivoluzione liberale' del trasporto pubblico, una rivoluzione che porterà novità rispetto al contesto che si era sviluppato negli anni e dovrà produrre miglioramento nella qualità dei servizi. Abbiamo superato una realtà composta da 14 diverse aziende, con 14 consigli d'amministrazione, per arrivare ad un'unica impresa che gestirà il servizio con economie di scala. Questo sarebbe dovuto accadere anche se l'assegnazione fosse andata alla società composta dai consorzi toscani. Si tratta di un bel passaggio. Spesso in Italia ci si lamenta perché occorre molto tempo per fare le cose, ecco questo non sempre avviene per colpa della parte pubblica, ma per la resistenza al cambiamento da parte di tanti soggetti".
La Commissione ha definito la graduatoria dei partecipanti valutando il piano economico e finanziario e Autolinee Toscana spa, ha vinto con un punteggio totale di 99,54 punti, dato dalla somma dei punteggi dell'offerta tecnica (59,54 punti) e dell'offerta economica (40 punti).
Da questo momento in poi verrà presa in esame la documentazione che prova l’effettivo possesso da parte dell’azienda aggiudicataria dei requisiti necessari per l’affidamento del servizio, al termine delle quali si passerà all’assegnazione definitiva.
“La nuova società convochi le Associazioni dei Consumatori e ne condivida gli obiettivi - dice Grazia Simone, Presidente Adicosum Toscana; occorre guardare alla qualità dei servizi offerti per dare ai cittadini certezze sulla mobilità. La carta dei servizi diventi un patto con i fruitori del servizio che si impegnano a utilizzarlo per contribuire ad elevare la qualità della vita dei cittadini/consumatori e a salvaguardare l’ambiente. Bene il congelamento del costo del biglietto per i prossimo due anni – prosegue Grazia Simone -  ciò consentirà di organizzare il servizio rispondendo in modo reale alle richieste dei cittadini. Adiconsum è pronta a sedersi ad un tavolo per collaborare e contribuire alla realizzazione degli obiettivi dell’azienda a favore dei cittadini. “
Vediamo quali saranno i vantaggi per i cittadini:

  • Un rete di trasporti più integrata (bus-treno-tram-funicolari), con un solo biglietto di viaggio e tariffe omogenee su tutta la regione, con agevolazioni collegate alle fasce Isee e tariffe mirate per particolari categorie di utenti (studenti, famiglie, turisti, ecc).
  • Più tecnologia a bordo, con più localizzazione satellitare dei veicoli, più bigliettazione elettronica, più paline intelligenti per fornire agli utenti l'orario di passaggio dei bus alla fermata, più monitoraggio della qualità del servizio e più partecipazione dell'utenza nelle rilevazioni che porteranno alla programmazione del servizio.
  • Più puntualità, infatti entro i primi 5 anni sarà obbligatorio raggiungere l'obiettivo del 97% di corse puntuali. In caso di mancato raggiungimento dell'obiettivo scatteranno pesanti penali.
  • Più affidabilità, dato che il rispetto del servizio programmato dovrà essere garantito nel 99% dei casi. Anche in questo caso, se l'obiettivo non sarà raggiunto scatteranno penali. Si tratta di una importante novità dato che fino ad oggi non erano previste penali contrattuali per quanto riguardava il tpl su gomma.
  • Meno evasione tariffaria, con la sperimentazione dell'obbligo di salita dalla sola porta anteriore, con controllo del possesso e vidimazione del titolo di viaggio. Saranno inoltre incrementati i sistemi di bigliettazione elettronica e verranno realizzate campagne mediatiche per dissuadere dall'evasione.
  • Più informazioni agli utenti, sia a bordo (con sistemi visivi e sonori) che tramite trip planner (su web e tramite App). Saranno inoltre montate almeno altre 1000 paline con informazioni in tempo reale, verrà creato un numero verde attivo dalle 6 alle 24 e gratuito anche da cellulare. Saranno inoltre utilizzati per la comunicazione con gli utenti i solcial network e gli sms. Sarà infine predisposta una Carta dei Servizi, come da accordo con le Associazione dei consumatori (settembre 2013).
  • Più attenzione all'accessibilità, sia per le persone a mobilità ridotta sia per gli ipovedenti.
  • I bus dovranno essere attrezzati per il trasporto di bici, per rendere raggiungibili con mezzo pubblico gli itinerari ciclabili di interesse regionale.
  • Servizio anche in caso di emergenza, con Piani di intervento specifici per garantire i collegamenti anche nei casi di emergenza, in particolare per quanto riguarda l'emergenza neve e per gli altri eventi metereologici.

 

condividi su facebook