18 novembre 2014
È NULLA LA CARTELLA ESATTORIALE CHE NON RIPORTA TASSO DI INTERESSE E CALCOLO DEGLI INTERESSI
Lo ha sentenziato la Commissione tributaria provinciale di Como

È stata dichiarata nulla e quindi dovrà essere rifatta la cartella esattoriale emessa da Equitalia per conto dell'Agenzia delle Entrate pervenuta ad  un contribuente per degli omessi versamenti d'imposta.
La Commissione Tributaria Provinciale di Como ha accolto il ricorso del contribuente che lamentava tra i vizi di legittimità il difetto di motivazione, ossia i criteri adottati per stabilire l'importo da versare. La cartella, infatti, non riporta alcun cenno sulla durata del ritardo, sul tasso di interessi, ecc., informazioni invece utili e necessarie per il contribuente per pianificare le proprie spese.
I criteri di calcolo mancanti devono essere forniti dal titolare del credito erariale, in questo caso l'Agenzia delle Entrate, e comunicate all'Agente della riscossione, in questo caso Equitalia, per essere riportati in cartella.
 
CONSIGLIO ADICONSUM: All'atto del ricevimento di una cartella esattoriale verificare la presenza del tasso di interesse e del calcolo degli interessi e la natura dell'omesso od errato pagamento. Per assistenza non esitate a contattare la sede territoriale Adiconsum più vicina a voi.