05 novembre 2014
INCIDENTI STRADALI 2013: MENO MORTI E MENO FERITI RISPETTO AL 2012
Ma la media italiana, purtroppo, è ancora superiore a quella europe

Aci (Automobile Club d'Italia) e Istat (Istituto nazionale di statistica) hanno rilevato nel loro ultimo Rapporto sugli incidenti stradali, quello relativo al 2013, una loro diminuzione.
Numero degli incidenti stradali
· -10%
Numero morti
·  -9,8%
Diminuiti i decessi in auto, ma soprattutto su motocicli e biciclette.
Numero feriti
·-3,5%
Cause di incidenti
·  Su strade extraurbane: la distrazione nel 20,4% dei casi, seguita dalla velocità troppo alta (17,5%) e dal mancato rispetto delle distanze di sicurezza (13,1%).
· Su strade urbane: l'inosservanza dei semafori e delle regole della precedenza nel 19,1% dei casi, seguita dalla distrazione (15,6%) e dall'alta velocità (9,5%).
Fasce di età ad alto rischio di incidenti
·  Età compresa tra 20 e 24 anni, seguita da fascia compresa tra 40 e 44 anni
Classifica delle città con più alto indice di mortalità
· Napoli
· Catania
·  Trieste
· Torino
 
IMPORTANTE: Adiconsum in merito ai sinistri stradali ha avviato con l'Ania, l'Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici, una procedura semplice e rapida, alternativa a quella giudiziaria, per risolvere eventuali controversie insorte a seguito di un incidente d'auto. Tale procedura si chiama conciliazione paritetica e può essere richiesta dai consumatori, attraverso Adiconsum, se si verificano i seguenti casi:
· sinistri r.c. auto con richiesta di risarcimento fino a 15.000 euro.
· quando il consumatore non ha ottenuto risposta da una impresa assicurativa entro i termini previsti dalla legge;
· se l'impresa ha rifiutato la richiesta di risarcimento dell'automobilista;
· se l'assicurato non ha accettato, se non a titolo di acconto, l'offerta di risarcimento da parte della compagnia.
 
Quanto dura la conciliazione paritetica
 
·La durata massima è di 30 giorni
 
Cosa succede alla fine della conciliazione paritetica
 
In caso di esito positivo: le parti (conciliatore della compagnia e conciliatore Adiconsum) sottoscrivono un verbale di conciliazione che ha efficacia di accordo transattivo
in caso di esito negativo: viene redatto un verbale di mancato accordo. Ciò non pregiudica la possibilità per l'assicurato di adire la giustizia ordinaria.
 
Per maggiori info e assistenza contattate la sede Adiconsum più vicina a voi.