18 giugno 2014
Benzinai di tutta Italia in sciopero da stasera
Da questa sera alle 19:30 a giovedì alle 7:00 gli impianti di benzina e quelli della rete autostradale di tutta Italia rimarranno chiusi.

Lo annuncia un comunicato unitario di Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio in cui si legge che le organizzazioni di categoria protesteranno per garantire ai gestori condizioni eque e non discriminatorie per competere nel mercato, ossia prezzi più bassi e competitivi, al medesimo livello di quelli che le stesse compagnie riservano alle pompe bianche ed alla grande distribuzione, anche a beneficio degli automobilisti che da loro si riforniscono quotidianamente; ristrutturazione ed ammodernamento della rete di vendita, contro ogni disegno di ghostizzazione degli impianti e di espulsione del gestore; ripresa di una contrattazione collettiva che rompa con i troppi anni in cui le compagnie hanno letteralmente aggredito economicamente e giuridicamente i gestori.
”Continuano i disagi per i cittadini, dice Grazia Simone, Segretario Generale Adiconsum Toscana,  le compagnie petrolifere rivedano le proprie posizioni e agevolino una corretta concorrenza. Dal Governo ci si aspetta una inversione di tendenza:  eliminare le accise che non hanno più senso anche questo consentirebbe una ripresa dei consumi da parte dei cittadini”.