07 aprile 2014
TUTTO QUELLO CHE STO PER DIRVI È FALSO
TEATRO CIVILE ANTICONTRAFFAZIONE IN SCENA AL TEATRO PUCCINI DI FIRENZE

Va in scena questa sera alle 21, al Teatro Puccini di Firenze, con ingresso gratuito,  “Tutto quello che sto per dirvi è falso”, primo spettacolo di teatro civile anticontraffazione, interpretato da Tiziana Di Masi. Dopo il debutto al teatro Goldoni di Venezia, lo spettacolo-denuncia scritto dal giornalista Andrea Guolo sta ottenendo un grande successo nei teatri di tutta Italia.  
L’evento fiorentino è stato promosso e organizzato dall’Osservatorio anticontraffazione della Camera di Commercio di Firenze al quale aderiscono forze dell’ordine, Regione Toscana, Comune di Firenze, Università di Firenze, e anche le Associazioni dei consumatori tra cui Adiconsum.

Nello spettacolo l’attrice Tiziana Di Masi indaga per la prima volta, con il suo teatro civile e d’impegno sociale, il business della contraffazione a 360 gradi, gli ambiti in cui il falso prospera (agroalimentare, moda, farmaceutica, meccanica, audio/video, ecc.) e assicura utili alle mafie che lo gestiscono.

“Con questo spettacolo voglio comunicare i danni sociali causati dalla più subdola e redditizia attività della contraffazione - sottolinea Tiziana Di Masi -. Un processo subdolo perché mascherato da una presunta accettabilità sociale che va, invece, scardinata alla base. Per questo è fondamentale comunicare alle persone che non lo ritengono un fatto grave, oppure che sono convinte di dare aiuto ai venditori illegali, ultimi anelli della catena e anche loro vittime del commercio di falsi, che comprando merci contraffatte si fanno solo guadagnare le mafie”.

“Per combattere la contraffazione bisogna partire dall'educazione ed informazione al consumatore, afferma Grazia Simone, Segretario Generale Adiconsum Toscana. È importante diffondere l’idea che dietro un prodotto contraffatto si nasconde la criminalità organizzata, ma soprattutto essere consapevoli che un prodotto contraffatto può essere dannoso per la propria salute e per il nostro ambiente.
Adiconsum e' contro il falso e l'abusivismo e sostiene ogni azione diretta a debellare il fenomeno, i consumatori nella campagna contro la contraffazione hanno un ruolo fondamentale.”

Il progetto “Tutto quello che sto per dirvi è falso” punta a seminare cultura della legalità partendo dal confronto con un pubblico consapevole per trasmettere il senso del Made in Italy, non solo nell’ottica economica o in termini di valorizzazione di brand, ma anche come scelta di campo per difendere la legalità, il valore della comunità, la salute, la sicurezza dei consumatori.
  
Il danno economico che impatta sulle comunità soltanto in Italia è stimato in 7 miliardi di eurosottrae 110mila posti di lavoro regolari all'anno e, nel mondo, costringe 115 milioni di bambini sotto i 14 anni a lavorare invece di andare a scuola.
   
La prossima data toscana sarà a Certaldo il 19 aprile. La produzione teatrale a livello nazionale e internazionale è stata sostenuta da Regione Veneto, Sistema Moda Veneto, Commissione Europea, Ministero dello Sviluppo Economico, Anci, Indicam, Confcommercio, Agenzia delle Dogane, Ancc/Coop, Cgil, Cisl, Uil, Libera, Arci, Consorzio di Tutela del Parmigiano Reggiano Dop, Confartigianato Imprese, Cna Federmoda, Confesercenti, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Grana Padano Dop.