_


19 dicembre2013

Truffe online: sgominata una banda e 13 siti e-commerce sequestrati
Dopo mesi di indagini la polizia postale di Roma ha portato a termine una operazione contro un’organizzazione criminale dedita alle truffe online.

Dietro i 13 siti di e-commerce che trattavano articoli hi-tech, venduti a prezzi già ribassati a cui veniva poi applicato un ulteriore sconto del 20 e 30%, si nascondeva un gruppo di truffatori che ha raggirato ben 4 mila persone in tutta Italia attivando imprese online senza destare sospetti.
Le somme provento delle truffe, ritirate su tutto il territorio nazionale tramite prelievi bancomat e operazioni di sportello presso istituti bancari e postali, venivano convogliate su conti correnti on line, ma anche bancari e postali tradizionali. Un ingente quantitativo di denaro e’ stato anche fatto transitare su carte di debito e credito e su conti PayPal.
Tre gli arresti e quattro le persone denunciate. Le indagini proseguono per risalire a eventuali altri siti fraudolenti e ulteriori vittime dell’attivita’ del gruppo.
"Gli acquisti online possono rappresentare per i consumatori una opportunità anche di risparmio, dice Grazia Simone, Segretario Generale Adiconsum Toscana,  ma occorre selezionare gli operatori al fine di evitare truffe e raggiri.  E' importante per chi si appresta a fare acquisti online leggere le condizioni di vendita e accertarsi che siano presenti tutte quelle clausole a favore del consumatore . In caso di dubbi o incertezze ci si può rivolgere alle associazioni dei consumatori”. 

Mariantonietta Rasulo