27 settembre 2018
Il nuovo digitale terrestre
Cos’è e come prepararsi allo switch-off

Per far spazio alle reti mobili a banda ultralarga del 5G (ad uso dei nuovi cellulari e per l’internet delle cose), la Commissione europea ha deciso di liberare alcune frequenze dello spettro elettromagnetico (694-790 MHz) oggi occupate dalle emittenti televisive. Ciò comporterà una riduzione delle frequenze a disposizione compensato tuttavia dal raddoppio dei canali consentito dalla nuova tecnologia adottata MPEG-4 detta anche DVB-T2.

La transizione al nuovo standard sarà graduale a partire dal 2020, regione per regione, per terminare il 30 giugno 2022.
Va detto che manca ancora un Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenze per gli operatori tv, come non è ancora pronta la lista LCN (posizione delle emittenti sui numeri del telecomando). Ancora, non è stata operata la scelta fra codec Mpeg4 e il nuovo codec h265/HEVC.
Il 60% dei televisori degli italiani è già pronto per il nuovo standard, mentre solo il 5-8% degli utenti attualmente possiede un dispositivo tv compatibile con la codifica HEVC.
Più complesso il discorso sugli impianti di antenna, dove, specie negli impianti centralizzati (condomini) andrà verificato se il sistema è canalizzato o a banda larga e su quali ripetitori sono orientate le antenne. Al momento il governo ha predisposto incentivi limitati alle fasce disa­giate già esonerate dal pagamento del canone tv (2 milio­ni di utenti per singoli bo­nus da 50 euro).

Adiconsum Toscana, con tutti i suoi sportelli provinciali e punti di assistenza, è a disposizione per assistere il consumatore in questo nuovo percorso che potrebbe tradursi in un notevole esborso per l’acquisto di un nuovo apparecchio televisivo. Per tale ragione, tramite i suoi referenti nazionali, Adiconsum ha già chiesto al Ministro competente di sedersi a tutti i tavoli in modo da presidiare le scelte future con minimo impatto sui bilanci delle famiglie coinvolte.

Legenda:
5G:
Fifth generation - Quinta generazione
DVB-T2: Digital Video Broadcasting – Terrestrial 2
LCN: lista canali nazionale
MPEG: Motion picture expert group
HEVC: High Efficiency Video Coding
 

condividi su facebook