21 settembre 2018
ACQUE TOSCANE
NUOVA CARTA DEL SERVIZIO

E’ in corso di approvazione la nuova Carta del Servizio del gestore Acque Toscane al fine di adeguarla alla regolazione della qualità tecnica disciplinata dall’Autorità per l’energia reti a ambiente ARERA.
L’ARERA infatti prevede che, in sede di aggiornamento delle tariffe, l’Autorità Idrica Toscana d’intesa coi gestori, attesti il recepimento nelle Carte del Servizi degli standard specifici e degli indennizzi automatici.
In data 19 settembre 2018, al tavolo dell’AIT, si sono pertanto incontrati Adiconsum Toscana, Federconsumatori, Adoc, i rappresentanti dei Comuni serviti da Acque Toscane Fiesole, Ponte Buggianese e Montecatini.
In sintesi, i nuovi standard prevedono tra l’altro la continuità del servizio, la durata massima delle interruzioni programmate, l’attivazione del servizio di emergenza sostitutivo.
A tal proposito, nella nuova Carta, raccogliendo le richieste delle Associazioni dei Consumatori, il ripristino del servizio non è più inteso come “manovra di rete” bensì come “acqua all’utente finale”. Tale regolazione si applica altresì alle utenze condominiali.

Va rilevato come tali standard siano già stati recepiti dagli altri gestori in Toscana come Publiacqua, Fiora etc.
Rimane tutt’ora aperto il tema del rinnovo delle concessioni in prossima scadenza e del ventilato gestore unico per tutta la nostra regione.
Adiconsum Toscana segue molto da vicino i lavori dell’Autorità Idrica con occhio attento all’attività dei gestori nella consapevolezza di quanto sia importante salvaguardare la risorsa acqua. Come ricordato dal Presidente Adiconsum Toscana Grazia Simone, l’accesso all’acqua è un diritto dell’uomo, ma è soprattutto l’uomo che deve creare le condizioni affinché questo diritto possa essere effettivamente esercitato, per il bene dei consumatori di oggi e delle future generazioni.

condividi su facebook