11 luglio 2016
IL PRESIDENTE ADICONSUM TOSCANA GRAZIA SIMONE INTERVIENE SUL TEMA DELLA DISTRIBUZIONE AUTOMATICA
Confida e Confcommercio presentano Eco-Vending: il contributo delle imprese della Distribuzione Automatica per un territorio sostenibile.

Mercoledì 6 luglio, presso il Palazzo Banci Buonamici di Prato, Confida e Confcommercio hanno presentato un incontro dedicato alla Distribuzione Automatica, settore fortemente in espansione grazie anche all'introduzione dei moderni device digitali.

Confida è l'unica associazione di categoria a livello nazionale che rappresenta i comparti merceologici della filiera della Distribuzione Automatica.

La distribuzione automatica sta ampliando gamma e tipologia di prodotti offerti, ma non solo food. Si sta proponendo come un canale di business complementare al tradizionale negozio offrendo vantaggi attraverso l'assortimento di prodotti, fidelizzazione del marchio, efficienza organizzativa e migliore esperienza di acquisto per il cliente. Grazie ai nuovi device digitali, la venging machine sta acquistando nuove competenze per personalizzare l'offerta sulla base dei nuovi trend di consumo poiché è di vitale importanza soddisfare le esigenze di un cliente sempre più attento allo stile di vita sano, all'ambiente e alla sostenibilità. Osservando il mercato si evince che il 52% dei consumatori italiani tra i 16 ed i 65 anni asserisce di aver utilizzato un distributore nell'arco dell'ultimo anno; le motivazioni che spingono all'acquisto si riferiscono al crescente bisogno di comodità, rapidità e risparmio. Tenendo presente che la maggior parte di chi utilizza i distributori si trovano nel proprio luogo di lavoro, si può affermare che rientra nelle abitudini di consumo fuori casa.

L'incontro è stato presenziato dall'Assessore alle Attività Produttive della Regione Toscana Stefano Ciuoffo, dal presidente Anci Toscana Matteo Biffoni, dal direttore generale di Confcommercio Toscana e dal presidente di Confida Piero A. Lazzari.
Per le Best Practice aziendali nel vending sono intervenuti Roberto Pace della Gedac Vending, Roberto Bianchini di Caffè d'Italia, Flavia De Rossi della Tritech by Fas ed Erika Simonazzi della Flo.

Il presidente Adiconsum Toscana Grazia Simone è intervenuta parlando di "Economia sostenibile al servizio della persona": "Noi consumatori abbiamo un grande potere, quello di scegliere ciò che il mercato offre. Il consumatore orienta il mercato ed oggi lo sta facendo attraverso una scelta etica del prodotto. L'obiettivo della sostenibilità è dato dal creare un senso comune tra chi offre un servizio e chi ne usufruisce". Continua ancora il presidente Adiconsum Toscana: "Occorre favorire un consumo alimentare critico e consapevole anche attraverso la scelta di alimenti di qualità privilegiando prodotti locali a km 0, per cui gli elementi da valorizzare per un settore utile all'economia e al servizio dei cittadini sono qualità, scelta consapevole, informazioni e trasparenza".

Ricordiamo che Adiconsum Toscana e Confida hanno presentato una guida sulla distribuzione automatica dal nome: "Conosci il Vending: la distribuzione automatica, regole e diritti dei consumatori".

condividi su facebook