Presentazione bilancio sociale Adiconsum Toscana
.
Grazia Simone:  uno strumento per la trasparenza dell’Associazione.


Presentato oggi,  per il quarto anno consecutivo, il bilancio sociale dell’attività svolta da Adiconsum Toscana per tutto l’anno 2013.
Presenti, presso la sede della Cisl in via Carlo del Prete 135t, utte le rappresentanze delle sedi territoriali che hanno approvato all’unanimità il bilancio.
Dati più che positivi emergono dall’attività svolta soprattutto sul fronte conciliazioni: l’importo recuperato a favore dei consumatori è pari a euro 112,173,37.
 I settori di interesse sono molteplici, telecomunicazioni, energia, poste italiane, con un numero di conciliazioni positive pari a 206 su 278.
Un bel risultato dunque per l’Associazione che nel corso del 2013,  ha portato a termine tutti i progetti previsti in collaborazione con la Regione Toscana e con il CTC, Unioncamere Toscana, Camere di Commercio, Province, Comuni ed Enti vari.
Positivi anche i dati di tesseramento: si contano al 31/12/2013 4007 iscritti relativi al biennio 2012/2013.
A causa dei numerosi tagli ai finanziamenti pubblici, per l'anno 2013 è stato registrato un leggero decremento delle risorse messe a disposizione da Regione Toscana, Ministero e da altri soggetti, rispetto agli anni precedenti. Nonostante ciò Adiconsum ha realizzato numerosi progetti ed iniziative a livello regionale.

“Il bilancio sociale, dice Grazia Simone, Segretario Generale Adiconsum Toscana, è uno strumento che sta assumendo in questi ultimi anni una notevole importanza. L’esigenza è quella di riassumere in un documento l’insieme dei valori, delle risorse e degli obiettivi di una organizzazione no profit e rappresentare i risultati raggiunti in termini economici e sociali.”
“Perciò oggi,  continua Grazia Simone, con la presentazione del bilancio sociale intendiamo comunicare ai consumatori il modo di essere e di operare di Adiconsum Toscana”.

bilancio sociale (pdf)